Norme e regolamenti

Bonus sulle ristrutturazioni edilizie: le detrazioni continuano nel 2020!

Bonus sulle ristrutturazioni edilizie: le detrazioni continuano nel 2020!

I contribuenti che ristrutturano le abitazioni e le parti comuni di edifici residenziali situati nel territorio dello Stato possono detrarre dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) una parte delle spese sostenute per i lavori.

A seguito delle nuove disposizioni introdotte dalla Legge di Bilancio 2020, i contribuenti, possono beneficiare ancora della detrazione 50% delle spese sostenute e pagate con bonifici, effettuate dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2020, con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare. Le detrazioni per le ristrutturazioni edilizie saranno quindi  valide anche per il 2020, grazie al bonus che consente di richiedere il rimborso Irpef del 50% sulle spese sostenute per specifici lavori.

I nostri impianti di depurazione delle acque reflue rientrano nei costi detraibili per la categoria della ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria!

Come funziona il Bonus Ristrutturazioni?

I contribuenti possono portare in detrazione fiscale dall’Irpef il 50% delle spese sostenute per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, per un importo massimo pari a 96.000 €.

Il rimborso Irpef riconosciuto sarà erogato in 10 rate annuali di pari importo, e per poter beneficiare dell’agevolazione è necessario rispettare specifiche regole.

La detrazione del 50% è riconosciuta per:

  • lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di condomini;
  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali;
  • lavori per il conseguimento del risparmio energetico;
  • ricostruzione o ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi;
  • realizzazione di garage/posti auto;
  • eliminazione delle barriere architettoniche;
  • bonifica dall’amianto e di esecuzione di opere volte ad evitare gli infortuni domestici;
  • adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi.

Alcuni esempi di lavori di manutenzione ordinaria per cui è riconosciuto il bonus:

  • installazione di ascensori e scale di sicurezza;
  • realizzazione e miglioramento dei servizi igienici;
  • sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso;
  • rifacimento di scale o rampe.

Facciamo un esempio pratico: su 4.000 € spesi il contribuente avrà un RISPARMIO del 50%, ovvero 2.000 €, detratti dalle imposte sul reddito in rate da 200 € all’anno per 10 anni.

A chi spetta il Bonus Ristrutturazioni?

A tutti i contribuenti soggetti al pagamento delle imposte sui redditi, residenti o non residenti in Italia:

  • proprietario o nudo proprietario;
  • titolare di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari o comodatari;
  • soci di cooperative, soci di società semplici e imprenditori individuali (per immobili non strumentali o merce);
  • se intestatari di bonifici e fatture: familiare convivente, coniuge separato assegnatario dell’immobile, convivente more uxorio.
  • se intestatari di bonifici e fatture: familiare convivente, coniuge separato assegnatario dell’immobile, convivente more uxorio.

Come si richiede e come pagare?

Per richiedere il Bonus Ristrutturazioni 2020 va indicata nella dichiarazione dei redditi la spesa sostenuta ed i dati catastali identificativi dell’immobile.

Il bonus prevede specifiche regole in merito al pagamento dei lavori, per il quale è necessario utilizzare un bonifico bancario o postale.

Per avere maggiori informazioni sulle spese detraibili, sugli impianti di depurazione delle acque reflue e sul risparmio energetico i consulenti Dorabaltea sono pronti a fornire tutte le informazioni di cui puoi aver bisogno e per studiare la soluzione migliore per le tue esigenze.

Richiedi una consulenza: info@dorabaltea.com

Per saperne di più:

Se vuoi approfondire i dettagli ed essere aggiornato sulle ultime novità normative, leggi la guida dell’agenzia delle Entrate:

:https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/233439/Ristrutturazioni+edilizie+it_Guida_Ristrutturazioni_edilizie_Maggio2019.pdf/ed587c35-c2d6-7346-b79f-e2409b6a8c92

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.